Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

martedì 5 novembre 2013

Numero 160 - Il questionario di Proust - 5 Novembre 2013

Il Questionario di Proust è una serie di domande allo scopo di conoscere gusti e aspirazioni personali di chi vi risponde.
Malgrado la denominazione possa indurre a pensare che sia stato creato da Marcel Proust, il grande scrittore francese si limitò a fornire le proprie  risposte.
Non si tratta di un test psicologico, ma è solo un modo per conoscere meglio se stessi e gli altri.

Ci vogliamo provare?
1)  Il tratto principale del mio carattere.
2)  La qualità che desidero in un uomo.
3)  La qualità che preferisco in una donna.
4)  Quello che apprezzo di più nei miei amici.
5)  Il mio principale difetto.
6)  La mia occupazione preferita.
7)  Il mio sogno di felicità.
8)  Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia.
9)  Quel che vorrei essere.
10) Il Paese dove vorrei vivere.
11) Il colore che preferisco.
12) Il fiore che amo.
13) L'uccello che preferisco.
14) I miei autori preferiti in prosa.
15) I miei poeti preferiti.
16) I miei eroi nella finzione.
17) Le mie eroine preferite nella finzione.
18) I miei compositori preferiti.
19) I miei pittori preferiti.
20) I miei eroi nella vita reale.
21) Le mie eroine nella storia.
22) I miei nomi preferiti.
23) Quello che detesto più di tutto.
24) I personaggi storici che disprezzo di più.
25) L'impresa militare che ammiro di più.
26) La riforma che apprezzo di più.
27) Il dono di natura che vorrei avere.
28) Come vorrei morire.
29) Stato attuale del mio animo.
30) Le colpe che m'ispirano maggior indulgenza.
31) Il mio motto.

Ma non finisce mica qui :-D eh, no, sarebbe troppo facile;-) Possiamo aggiungere qualche punto oppure, idea, possiamo rivolgere una domanda a qualcuno di noi, una curiosità o chissà;-)

Insomma, al mio VIA, scateniamo l'inferno!!;-))))

33 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande o per lasciare un proprio pensiero, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. 1) l'ironia
    2) l'intelligenza
    3) l'affidabilità
    4) la vicinanza nel bello e nel brutto
    5) l'essere un po' rompi
    6) Leggere quando è possibile
    7) la serenità nelle piccole cose
    8) toccando ferro,un lutto
    9) vorrei essere più calma nelle difficoltà
    10) vorrei vivere in Italia,è bello stare qui
    11) il rosso
    12) l'orchidea
    13) la civetta
    14) tanti,scelgo però a bruciapelo Tolstoj
    15) tanti,scelgo Ungaretti
    16) spider man,adoro il suo senso dell'umorismo
    17) scelgo un personaggio mitologico,Artemide
    18) tanti,scelgo Rossini
    19)diversi,scelgo Renoir
    20) Gesù
    21) Simone de Beauvoir
    22) Ginevra,Alberta,Giordano,Anastasia,Ermete
    23) i "Lecchini"
    24) Adolf Hitler
    25) nessuna,però chiudo un occhio e scelgo l'Unità d'Italia
    26) il suffragio universale e l'abolizione della schiavitù
    27) il saper capire le cose da subito
    28) nel sonno
    29) preoccupato e stanco
    30) i furti per sfamare
    31) fai agli altri ciò che vorresti ti sia fatto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi incuriosisce la risposta 21... Perché?

      Elimina
  3. Ippolita la regina della litweb5 novembre 2013 20:44

    mi oppongo. Un terzo grado é. Ah ah ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhhhhhh, come sei pigra!!! Non è un terzo grado;-) E' una cosa simpatica per conoscersi e per conoscere;-)

      Elimina
  4. 1)averne più di uno
    2)non desidero uomini
    3)Questa è facile, saper fare le torte e i dolci .Buone/i
    4)Il rispetto
    5)Ascolto troppo tardi le intuizioni che ho.Solitamente il giorno dopo.
    6)Molto variabile, per esempio ora preferisco scrivere qui
    7)Possedere un fuoristrada
    8)preferisco non dirlo
    9)mmmm...non vorrei essere altro di quello che sono
    10)Quello dove abito
    11)Blu,verde,viola...freddi metallizzati
    12)Rosa rossa,orchidea,più altri che non so il nome
    13)Falco pellegrino, aquila, anche i notturni civetta, gufo...
    14)Ultimamente ho letto pirandello e mi è piaciuto molto.
    15)Ungaretti.
    16)Hulk,ben grimm (la cosa),zagor,tex willer, willie il coyote, lupo alberto e cattivik
    17)Wonder Woman,Pippi calzelunghe,la donna cannone,maga magò,Amelia la fattucchiera che ammalia.
    18)Bach ,Beethoven,Vivaldi,Pink floyd e I deep purple....
    19)Quelli che metti nel blog, su questo abbiamo gli stessi gusti.Non ricordo i nomi.
    20)più che di eroi parlerei di parti che ognuno ha.
    Cè chi ha coraggio, chi intelligenza, chi scaltrezza e chi sa gestire le emozioni...ecc.
    Trovare tutto in una persona sola è impossibile, quindi prendo quello che mi serve e se posso contraccambio.
    21)Vedi sopra.
    22)Boh
    23)Pitturare la casa
    24)I dittatori e relativi tirapiedi....
    25)Quelle italiane di peacekeeping
    26)Quella fatta bene
    27)Poter viaggiare nello spazio e nel tempo illimitatamente.
    Ma anche l'immortalità non sarebbe male(ora che ci penso è piuttosto simile alla prima che ho detto)
    28)Di vecchiaia nel letto di casa mia.
    Mi addormento e poi mi risveglio bambino in un altra vita(forse)
    29)Il solito...alti e bassi , come tutti.
    30)Gli sbagli dei bimbi piccoli.
    31)Averne più d'uno,le situazioni e le persone sono sempre diverse.

    Saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero ti basta che sappia fare i dolci?;-)
      Risposte ironico/serie, volevo chiederti se mi pitturavi la cucina, ma vista la risposta numero 23... mi astengo;-)

      Elimina
    2. Guarda,
      le donne ,come gli uomini,possono avere mille difetti e debolezze,ma quando preparano un dolce devono mettere da parte tutte le negatività poichè ,è evidente, che lo fanno per una persona (o più persone) a cui vogliono bene.
      Detto questo non credo che basterà una torta per farmi pitturare la tua cucina....:)

      Elimina
  5. Lucia Campofredano6 novembre 2013 08:26

    1-positiva solare 2 onestà 3 sincerità 4 fidarmi troppo degli altri 5- ? 6 leggere 7 la tranquillità 8 perdere le persone che amo 9- me stessa 10 Italia ma sul mare 11- fuxia 12 tutti 13l'aquila 14 non so 15 Verdi 16 Renoir 20 papa francesco 21 lady Oscar 22 alessandra Simona 23 i falsi 24 Hitler 25 non so 26 il lavoro giovanile 27 altruismo 28 dormendo 29 preoccupazioni 30 disperazione 31 vivi e lascia vivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, Lucia, hai visto che c'è stato tutto?;-)
      Condivido moltissimo la risposta di PAPA FRANCESCO, effettivamente non mi era venuto in mente e hai perfettamente ragione! Poi anch'io risponderò al Questionario;-)

      Elimina
  6. telaqui! :)

    1) Il tratto principale del mio carattere. CURIOSITA'
    2) La qualità che desidero in un uomo. PRESENZA
    3) La qualità che preferisco in una donna. COMPRENSIONE
    4) Quello che apprezzo di più nei miei amici. LE CAZZATE
    5) Il mio principale difetto. EGOISMO
    6) La mia occupazione preferita. RICERCHE
    7) Il mio sogno di felicità. MILANO SOLO CON L'ESTATE E IL MARE. IO CHE LAVORO PER UN'AGENZIA DI MARKETING. IN BICICLETTA.
    8) Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia. DARE DOLORE A CHI AMO.
    9) Quel che vorrei essere. UN GABBIANO.
    10) Il Paese dove vorrei vivere. AMSTERDAM D'ESTATE.
    11) Il colore che preferisco. ARANCIONE/GIALLO
    12) Il fiore che amo. STERLIZIA
    13) L'uccello che preferisco. GABBIANO
    14) I miei autori preferiti in prosa. PIRANDELLO...CHE POI NON E' UNO...MA UNO, NESSUNO E CENTOMILA. :P
    15) I miei poeti preferiti. CHI MI ARRIVA AL CUORE. NON MI PIACCIONO I NOMI.
    16) I miei eroi nella finzione.RICHARD GERE...
    17) Le mie eroine preferite nella finzione. MAH...NON SAPREI.
    18) I miei compositori preferiti. EINAUDI
    19) I miei pittori preferiti. NON NE HO, CHI MI AFFASCINA.
    20) I miei eroi nella vita reale. GANDHI
    21) Le mie eroine nella storia.MARIA TERESA DI CALCUTTA
    22) I miei nomi preferiti. NOAH - ANDREA (AL FEMMINILE)
    23) Quello che detesto più di tutto. L'ARROGANZA/SUPPONENZA,
    24) I personaggi storici che disprezzo di più. HITLER
    25) L'impresa militare che ammiro di più. POMPIERI
    26) La riforma che apprezzo di più. NON ADDENTRANDOMI TROPPO...QUELLA CHE VIETA IL FUMO NEI LOCALI PUBBLICI
    27) Il dono di natura che vorrei avere. 10CM IN PIU' DI COSCIA :P
    28) Come vorrei morire. NEL SONNO
    29) Stato attuale del mio animo. APERTA E POSITIVA
    30) Le colpe che m'ispirano maggior indulgenza. PICCOLI FURTI ALIMENTARI.
    31) Il mio motto. NON FARE AGLI ALTRI CIO' CHE NON VORRESTI TI FACESSERO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhhhhhh, grazie Alessadelu per aver riportato anche le domande, così faccio meno fatica a capire a cosa si riferiscono le risposte;-))))
      Interessanti anche le tue risposte, compresi quei 10 cm in più di coscia;-))) ma sei bellissima così, che dici!!! ;-) ti ci ritrovo parecchio;-) ma...ma...autore di prosa, e ke kezzo, pensavo citassi me!!!:-((( :-D

      Elimina
    2. osti. Quanti punti ho perso? :P

      Elimina
  7. Uffi ci riprovo:
    1) Istrionica (si dice?)
    2) Intelligente e attento (che utilizzi anche la sua intelligenza con me.. ;)
    3) indipendente (come lo sono io..)
    4) Amici generosi e leali...come lo sono io..
    5) Iraconda, aggressiva..del resto sono un leone...esplodo come una bomba!
    6) Dipingere, disegnare..se mai potessi dedicarci del tempo..
    7) Invecchiare con una persona complice e speciale
    8) Rifiuto da parte di mio figlio
    9) Innamorata
    10) Australia
    11) Bianco e Nero
    12) Girasole
    13) Aquila
    14) Shakespeare, Moliere Edoardo De Filippo
    15) Neruda, Pessoa, Blixen, Baudelaire
    16) Nessuno
    17) nessuna
    18) Vivaldi 4 stagioni, Bach.
    19) Picasso, Klimt, Van G. , Renoir
    20) Papa Francesco, Papa Giovanni 23, Gandhi
    21) Giovanna D'Arco, M. Teresa di Calcutta, Annie Sullivan (Hellen Keller)
    22) Sabrina e Thomas (nomi che avrei dato ai miei figli..infatti .. ;)
    23) l'ignoranza
    24) Hitler
    25) Nessuna guerra vale la pena combattere se non con la pace e il silenzio (Gandhi)
    26) Nessuna riforma che mi ricordi sia stata memorabile. Solo il voto alle donne (ma non e' una riforma o si'?)
    26) La riforma che apprezzo di più. NON ADDENTRANDOMI TROPPO...QUELLA CHE VIETA IL FUMO NEI LOCALI PUBBLICI
    27) poter fare tutto quello che voglio
    28) No comment.
    29) Stato attuale del mio animo. Sempre alla ricerca di una risposta
    30) Le colpe che m'ispirano maggior indulgenza, tutto cio' legato alla gola e alla lussuria.
    31) Il mio motto. O tutto o niente. Prendere o lasciare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le tue, risposte interessanti;-) mi riservo di commentarle, le tue e quelle degli altri;-), appena riesco a stare qui con un po' di calma... Ce n'è da dire!;-))))

      Elimina
  8. 1) Il senso della giustizia
    2) l’intelligenza
    3) la fierezza
    4) la lealtà
    5) l’incostanza
    6) scrivere
    7) il giro del mondo
    8) la perdita di una persona cara
    9) determinata
    10) Inghilterra
    11) il rosso e i colori caldi
    12) margherita
    13) merlo
    14) Sono tanti. Cmq due per tutti: Kundera e Dostoevskij
    15) Tantissimi: Pessoa, Raboni, Cvetaeva, Brodskij, Szymborska, etc...
    16) Edmond Dantès
    17) Elizabeth Bennet
    18) Chopin, Bach, Mozart, Puccini...
    19) Gli impressionisti
    20) quelli che tutti i giorni combattono per arrivare alla fine del mese, gli immigrati onesti
    21) Rosalia Montmasson, Anita Garibaldi
    22) Matteo, Sara, Giovanni, Elisa
    23) il servilismo
    24) Hitler su tutti
    25) L’impresa dei Mille
    26) il suffragio universale
    27) nella musica, essere polistrumentista
    28) senza accorgermene
    29) sereno variabile
    30) quelle a fin di bene
    31) migliorarsi sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dany;-) carino il questionario di Proust, vero? Soprattutto per se stessi;-) Mi dici qualcosa di più sui punti 16 e 17? Scusa l'ignoranza neh;-)

      Elimina
    2. Sì, carinissimo.
      Rispondo alla tua domanda.
      Edmond Dantès è il protagonista del romanzo di Dumas "Il conte di Montecristo".
      Elizabeth Bennet è la protagonista del romanzo di Jane Austen "Orgoglio e pregiudizio".

      Bacio

      Elimina
    3. Sì, ok, questo lo so, ma perché per te sono eroi ed eroine?;-)

      Elimina
  9. In un certo senso condivido il pensiero di Ippolita .... ma ci sto

    1. Sincerità
    2. Rispetto Sincerità e dialogo
    3. Sincerità
    4. Assolutamente il Rispetto e la capacità di accettare senza giudicare
    5. Troppa fiducia negli altri
    6. Non ne ho una in particolare, dipende dai periodi e dalle situazioni e anche dalle condizioni atmosferiche
    7. Potrei desiderare tante cose ma non ho un sogno di felicità, lo sono
    8. Non ritengo sia una domanda da fare per cui non rispondo
    9. Io con tutti i miei difetti e pregi
    10. Sto bene dove sono
    11. Giallo
    12. Tutti
    13. Tutti – ognuno per un motivo diverso
    14. Vale il punto 13
    15. Scopro sempre qualcuno che mi piace leggere
    16. Superpippo
    17. Mulan e tante tante altre
    18. Tantissimi – ognuno da emozioni diverse
    19. Post impressionisti ma non solo
    20. Non ritengo ci siano eroi nella vita reale
    21. ce ne sono tante e tutte meritano rispetto
    22. quello di mia figlia Emma
    23. prepotenza arroganza violenza e l'essere saccente senza cognizione di causa
    24. tutti coloro che hanno messo in ginocchio i popoli e creato supremazia negativa
    25. i Partigiani
    26. si aprirebbe un comizio - passo
    27. nessuno di quelli che già la natura ci ha donato
    28. non voglio scegliere
    29. gli stati d'animo variano in base alle situazioni
    30. troppo personale ...
    31. in sostanza ... vivi e lascia vivere


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdindirindina! L'abbiamo compilato nello stesso momento;-):-D

      Elimina

  10. Voglio "giocare" anch'io;-)

    1) Il tratto principale del mio carattere: sono una santa!!;-) A parte gli scherzi, credo di essere un bel mix, ma oggi scelgo di dire LA TENACIA.
    2) La qualità che desidero in un uomo: CAPACITA' DI AMARE.
    3) La qualità che preferisco in una donna: EQUILIBRIO.
    4) Quello che apprezzo di più nei miei amici: IL VOLERMI BENE;-)
    5) Il mio principale difetto: non ne ho:-D A parte gli scherzi, non so sceglierne uno;-) forse...PERFEZIONISMO?
    6) La mia occupazione preferita: VIVERE.
    7) Il mio sogno di felicità: LO STO GIA' VIVENDO;-)
    8) Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia: INARIDIRMI.
    9) Quel che vorrei essere: UNA SCRITTRICE (GIA' :-D) FAMOSA;-)
    10) Il Paese dove vorrei vivere. QUI.
    11) Il colore che preferisco. I COLORI DELLA TERRA.
    12) Il fiore che amo. PAPAVERI.
    13) L'uccello che preferisco. L'AQUILA.
    14) I miei autori preferiti in prosa: ORIANA FALLACI, ISABEL ALLENDE, JOHN FANTE.
    15) I miei poeti preferiti: QUELLI CHE MI EMOZIONANO.
    16) I miei eroi nella finzione: IL BRADIPO DELL'ERA GLACIALE;-)
    17) Le mie eroine preferite nella finzione: HEIDI;-)
    18) I miei compositori preferiti: MOZART.
    19) I miei pittori preferiti.QUELLI MALEDETTI...
    20) I miei eroi nella vita reale: I POVERI.
    21) Le mie eroine nella storia:TUTTE LE DONNE CHE HANNO COMBATTUTO PER I PROPRI DIRITTI.
    22) I miei nomi preferiti: IL MIO;-))
    23) Quello che detesto più di tutto: LA CATTIVERIA.
    24) I personaggi storici che disprezzo di più. TUTTI I DITTATORI, DESTRA , SINISTRA, NON C'E' DISTINZIONE... Hitler è in buona compagnia...Stalin, Mao, Fidel e l'elenco è ancora lungo...
    25) L'impresa militare che ammiro di più: QUELLA PER SOSTENERE I DEBOLI.
    26) La riforma che apprezzo di più: IL VOTO ALLE DONNE
    27) Il dono di natura che vorrei avere: MI PIACCIO COSI';-) SONO IO:-D
    28) Come vorrei morire. SERENA.
    29) Stato attuale del mio animo: CONSAPEVOLE E SEMPRE IN DIVENIRE,-)
    30) Le colpe che m'ispirano maggior indulgenza: QUELLE PER SOPRAVVIVERE...
    31) Il mio motto: L'AMORE CHE DAI E' TUO PER SEMPRE, QUELLO CHE TIENI E' PERDUTO (Gibran)

    RispondiElimina
  11. 1) Il tratto principale del mio carattere - Ottimismo.

    2) La qualità che desidero in un uomo - Creatività.

    3) La qualità che preferisco in una donna - Decisione.

    4) Quello che apprezzo di più nei miei amici - Disponibilità.

    5) Il mio principale difetto - Utopia.

    6) La mia occupazione preferita - Indagare sul mondo ed oltre.

    7) Il mio sogno di felicità - Vivere nell'Età dell'Oro.

    8) Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia - La perdita delle persone che amo.

    9) Quel che vorrei essere - La mia soluzione.

    10) Il Paese dove vorrei vivere - Nel mio ideale mondo inesistente.

    11) Il colore che preferisco - Giallo ocra intenso, tendente all'arancio.

    12) Il fiore che amo - Ortensia.

    13) L'uccello che preferisco - Tucano.

    14)I miei autori preferiti in prosa - Nietzsche, Bukowsky - Hesse, ecc.

    15) I miei poeti preferiti - Baudelaire -Prévert - Gibran, ecc.

    16) I miei eroi nella finzione - Diabolik

    17) Le mie eroine preferite nella finzione - Eva Kant

    18) I miei compositori preferiti - Giovanni Allevi.

    19) I miei pittori preferiti - Dalì - Duchamp - Warhol, ecc.

    20) I miei eroi nella vita reale - Chi sa essere se stesso.

    21) Le mie eroine nella storia - Isabella D'Este.

    22) I miei nomi preferiti - I nomi di un tempo: Alfredo - Dionigi - Achille - Adelchi, ecc.

    23) Quello che detesto più di tutto - Presunzione.

    24) I personaggi storici che disprezzo di più - Karl Brandt con Hitler.

    25) L'impresa militare che apprezzo di più - Vincere una battaglia con profonda saggezza, senza combattere; un campo di studio e di riflessione.

    26) La riforma che apprezzo di più - Quella del pensiero.

    27) Il dono di natura che vorrei avere - Chiaroveggenza.

    28) Come vorrei morire - Uno schianto.

    29) Stato attuale del mio animo - Sereno, felice, perché in attesa del Salto Quantico.

    30) Le colpe che m'ispirano maggior indulgenza - Pensare che ognuno ha le sue colpe, mi fa essere MOLTO indulgente.

    31) Il mio Motto - La vita è solo come si riesce ad immaginarla.


    cinzia

    RispondiElimina
  12. No, dico, adesso ci devi spiegare il salto quantico, così sappiamo cosa ci aspetta!!!!!;-)

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Partendo dal presupposto che la Quantistica è la fisica della possibilità e la Realtà una possibilità della Coscienza, si può dedurre che, potenzialmente, potrebbero prendere forma infinite Realtà diverse, dalle più improbabili alle più possibili.

      In meccanica quantistica il Salto Quantico è il salto che un elettrone compie da un orbitale all'altro rilasciando un Quantum, cioè, un quantitativo di energia.

      Questo, secondo la Psicologia Quantistica vuol dire CAMBIARE STATO EMOZIONALE, non in base a quello che succede intorno, bensì a ciò che vogliamo che accada.

      Dunque, il Salto consiste nel passare da una realtà ad un'altra; il modo per riuscirci è saper vibrare alla stessa frequenza specifica di ciò che si desidera, DIVENTARE quella frequenza.

      Innanzitutto, bisogna lavorare moltissimo sul pensiero perché la nostra mente è in grado d'influenzare la realtà che vediamo; di conseguenza, bisogna fare moltissima attenzione ad ogni nostro pensiero prodotto, perché questi non sono altro che energia, onde che si intrecciano le une con le altre.

      Se si riesce a pensare, convincersi e credere che la realtà non sia altro che pensiero, una 'possibilità' della coscienza, allora si è in grado di chiedersi come poterla cambiare e soprattutto, come poterla migliorare.

      ***

      Come al solito, sarò stata un po' confusa nell'esposizione, certamente non so scrivere come te, spero che qualcosa si sia capito.

      Un bacio

      cinzia

      Elimina
    2. Sembra mooooooooooolto interessante: devo esercitarmi;-)

      Elimina
  13. Stefania Convalle19 novembre 2013 11:06

    Contributo per fidanzacinzia da parte di Lupo 70 (sono diventata la sua segretarIa;-)...)

    Cara Cinzia,
    da un po' di tempo penso alle infinite realtà ,dalle più improbabili alle più possibili ,proprio come hai scritto tu.
    E mi chiedo spesso ,davanti a più scelte,quale sia quella giusta , se non altro la meno sbagliata.
    Tu parli di pensieri e desideri che vibrano e che per poter fare il salto quantico lo devono fare alla stessa frequenza della realtà cercata.
    Forse che ad ogni scelta corrisponda una realtà diversa?
    Quindi la domanda giusta sarebbe quale realtà desidero, non quale sia la scelta giusta.
    Già...però le probabilità sono veramente infinite e desiderare una realtà non può certo voler dire che accada.
    Quindi siamo punto e a capo, se scelgo A piuttosto che B non è detto che otterrò ciò che cerco.
    Mi accorgo ora che sto tralasciando il punto fondamentale di quello che hai scritto, le vibrazioni dei pensieri.
    Non mi convince molto questa storia delle vibrazioni,così come quella del destino o del fato ecc..
    Credo di più nei numeri e nelle probabilità ,credo molto nella volontà e nella costanza , e cerco sempre di vedere il lato positivo di tutto ciò che accade.
    Detto questo ,domenica scorsa mentre passeggiavo per Milano con questi pensieri in testa mi vien voglia di prendere un cappuccino con briosch.
    Poco più avanti vedo l'insegna di un bar che spunta dal muro,decido allora di attraversare la strada, ma il semaforo diventa rosso proprio in quel momento.
    Mi dico "sarà un segno del destino che io non attraversi la strada per andare in quel bar?"
    Così ,invece di aspettare il verde, giro l'angolo a sinistra e continuo a camminare;
    30 metri più avanti, sull'altro lato della strada ,vedo un altra insegna :"Bar Dany" quasi come se mi stesse chiamando.
    Penso" porcamiseria, seguo le briciole come pollicino, cosa deve accadere la dentro?"
    Entro.
    (CONTINUA)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (seconda parte - vedi sopra)
      Entro.
      Mmmmmmm.....brutto posto, cioè non per me,se fossi con una ragazza non entrerei certo li.
      Il barista dal viso orientale stava dando una birra in bottiglia ad un uomo che poi se la beve a canna ,ai tavolini altri personaggi che parlano un linguaggio sconosciuto.
      Un altro che tenta la sorte alle macchinette del poker(hai voglia a far vibrare i pensieri...ma questa storia del salto quantico ancora non la sapevo ,non ti avevo ancora letto)
      Okey, vediamo di capire perchè le briciole di pollicino mi hanno portato qui.
      Chiedo un cappuccino ,poco convinto che lo sappia fare.
      Invece no , il cappucino è buono, mi ha dato anche il cacao, e ci sono pure le bustine dello zucchero di canna, come piace a me.
      La teca delle briosch? Li sulla sinistra, chiedo quella con la marmellata, sarà secca di ieri...
      Me la indica ,non è calda, ma alle quattro del pomeriggio è comprensibile,anzi ,buona pure quella.
      Mi siedo,tutto sommato non è un brutto posto,voglio dire i tipi la in fondo parlano la loro lingua mentre stanno guardando la tv,
      il tipo di prima dal bancone si è spostato fuori con la sua bottiglia,io seduto con i miei pensieri il cappuccino e la briosch.
      Sento che deve accadere ancora qualcosa per convincermi che ci sia un disegno dietro alle decisioni che mi hanno portato in quel posto in quel preciso istante.
      Mi alzo ,riporto la tazzina al bancone e vado verso la cassa per pagare.
      "Quant'è?"
      "Due euro e dieci "Mi dice.
      Apro il portamonete , ho dentro solo monete da 1 € , 2 € ,+ una da 5 cent e una da 2 cent.
      Gli do tre euro e mi dice che non ha resto , gli faccio vedere il portamonete , prende quella da 5 cent e quella da 2 cent e mi restituisce un euro.
      Per farla breve è stato gentilissimo ,mi ha fatto pagare 2,07.
      Esco, provo a tirare le somme di quello che è accaduto in quei dieci minuti.Mi dico ,e che volevi di più? Hai avuto ciò che cercavi, cappuccino briosch e ti ha fatto pure lo sconto.
      Cosa sarebbe accaduto se al semaforo di prima avassi attraversato la strada e se fossi andato in quell'altro bar?
      Forse nulla,o forse mi schiacciava un'auto oppure mi servivano una briosch schifosissima...oppure avrei incontrato un amico che non vedevo da tempo.
      oppure...infinite realtà tutte diverse e tutte possibili.Alcune più probabili di altre.
      Forse il trucco è proprio questo, la scelta che non ho preso non mi riguarda, non è mia , appartiene ad una realtà di altre persone.Un altro universo.
      Continuo la mia passeggiata un po più felice e soddisfatto di prima.

      Elimina

    2. Caro Lupodan,

      forse, la domanda giusta da farsi potrebbe essere 'Quale realtà desidero VERAMENTE con tutto me stesso?'; non è facile capire cosa realmente si desideri ed in quali termini.

      Infatti, quasi sempre, anche se si è assorbiti da una realtà che non rende felici, non si fa nulla per cambiarne le condizioni, pur sapendo cosa sarebbe necessario fare per trasformarla.

      In questo modo, certamente, non avverrà mai nessun cambiamento perché non c'è REALE volontà di fare.

      Se, invece, si desidera ardentemente cambiare la realtà, bisogna prepararsi già "mentalmente" a modificarla: in un certo senso, bisogna già 'essere' in quella realtà.

      Bisogna dire "Sto creando il mio futuro" (e non: "Mi piacerebbe creare il mio futuro") e, di conseguenza, avvertire una vibrazione nuova che già rende pieni di felicità.

      Dal momento che noi siamo ENERGIA vibrante ad una determinata frequenza che stabilisce il nostro 'stato' (perché, di fatto, la materia non esiste), noi dobbiamo portare ogni nostro atomo a vibrare alla frequenza specifica di ciò che si desidera, dobbiamo diventare QUELLA frequenza: il modo per poterlo fare è solo uno, cioè, CREDERE CIECAMENTE di poter trasformare la realtà e prepararsi mentalmente per il 'salto quantico'.

      ...(continua)...

      Elimina

    3. Nel tuo scritto, caro Lupolele, dici di credere molto di più nei numeri e nelle probabilità; presumibilmente, sei molto razionale ed è questa la causa per cui non riesci a comprendere pienamente il concetto di "vibrazione di pensiero".

      Per fare questo, la mente deve essere completamente libera da ogni pregiudizio e retaggio culturale, disponibile a sperimentare ogni possibile ed impossibile sperimentazione di pensiero, senza paura né riserva alcuna.

      Eppure, durante la tua passeggiata per Milano, seguendo i "segni" che ti sono stati destinati, sei riuscito a risolvere una tua 'resistenza'.

      Infatti, l'interpretazione di quel messaggio pomeridiano, personalmente, lo leggerei in questo modo: "Mi sono trovato di fronte ad un mio pregiudizio che, in modo del tutto semplice e naturale, è stato scomposto, distrutto, ribaltato, smentito... lasciandomi piacevolmente stupito da qualcosa che non mi aspettavo, perché ero molto prevenuto."

      Secondo la mia visione, è stato un bellissimo insegnamento quello che hai ricevuto, sicuramente, in quella domenica hai fatto una scelta consapevole (seguendo i 'tuoi' segni) che ti ha fatto evolvere interiormente.

      E' stato un piacere parlare di questo, so di essere un po' contorta e confusionaria, spero tu ci abbia capito qualcosa.

      Ti auguro futuri segnali importanti ed alti pensieri vibranti.

      cinzia

      Elimina
    4. Sono sicura che tra voi vi capite;-) :-D
      Senti un po', Fidanzacinzia, ho letto questa notizia: "Che lo spettacolo abbia inizio! ISON, la cometa del secolo, tra breve sarà visibile ad occhio e nudo, e mentre si avvicina al suo perielio ci regala una nuova anomalia: sulla sua chioma spuntano due ali! Siamo sempre sicuri che ISON sia una comenta? "
      Che ne dici?

      Elimina
  14. Penso che, da tempo, siano in atto eventi climatici devastanti e manifestazioni individuali o collettive straordinarie, in moltissimi casi di una follia inaudita.

    Penso anche che gli eventi cosmici di questi ultimi anni, soprattutto di questo 2013, siano stati sempre più frequenti ed importanti: passaggio di asteroidi, meteoriti, sciami di stelle cadenti, esplosioni di stelle, ed ora il passaggio ravvicinato della Cometa Ison, la più importante della storia spaziale.

    Fatte queste premesse mi viene quasi un pensiero stravagante... e se fossero 'segnali' che preannunciano "l'arrivo" di qualcosa che questa nostra civiltà non ha ancora conosciuto, qualcosa di molto evoluto rispetto a noi, che ci aiuti a sciogliere i metalli appuntiti a favore di un flusso energetico rigenerante?

    Mi piace pensare strampalato, ma bisogna sempre ricordare una cosa fondamentale: niente è impossibile!

    Non rimane che attendere, stare a guardare cosa succede con occhi pieni di stupore e fiducia.

    cinzia

    RispondiElimina