Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

mercoledì 16 novembre 2016

Numero 252 - La stanza senza porte (I racconti della buonanotte) - 16 Novembre 2016


La stanza senza porte
di
Stefania Convalle
(I racconti della buonanotte - 2)

Mi accade ogni notte. Stessa ora, stesso sogno.
Una stanza senza porte, mi trovo lì, non so come ci sono entrata, e non so come ne uscirò. Solo finestre da dove vedo i panorami più svariati. La stanza senza porte è strana, diroccata, abbandonata, trascurata, ma ha un bel pavimento sul quale cammino a passi incerti e curiosi.
E'  una sensazione che mi prende alla gola. I miei pensieri sembrano falene che  sbattono contro le pareti e più si scontrano con i muri scrostati e più diventano cupi, quasi si sentissero chiusi dentro una prigione perché pensieri… sbagliati. Prendono forma, li posso addirittura vedere per come diventano affamati mentre divorano loro stessi, perché in quella stanza non c’è altro se non loro.
Pensieri carnivori che cercano la via, l’uscita nascosta tra i mattoni. Non ce la fanno mai, mai prima del mio risveglio. Mai.
Ma stanotte, prima di addormentarmi, ho letto un vecchio libro che ho trovato su una mensola in alto della mia libreria, polveroso e quasi rassegnato a non essere più toccato dalle mani di qualcuno; sembravano massime, consigli per vivere meglio, forse solo per pensare nel modo giusto.

Ma c’è il giusto modo di pensare?

Caro amico, ricordati che la tua mente è come una stanza senza porte. I pensieri nascono e muoiono lì. Presta attenzione a come li partorirai, perché il loro essere determinerà il panorama che vedrai dalle finestre di quella stanza. Non è facile, ma se ogni sera, quando chiuderai gli occhi prima di dormire, t’immaginerai  sulla montagna più verde e maestosa, con le vette davanti a te, i tuoi pensieri si coloreranno e diventeranno leggeri e accoglienti.
Perché un bel pensiero trova sempre la via: ricordatelo.

Ci provo. 

3 commenti:

  1. Bellissimo! Sogno di rado ma, vedrò di fare comunque bei pensieri prima di dormire. ...non si sa mai.

    RispondiElimina
  2. Fino a qualche anno fa ho sognato spesso lo stesso scenario da incubo.
    Era legato a un problema. Immaginare di stare in alta montagna mi piace :)

    RispondiElimina