Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

lunedì 28 ottobre 2013

Numero 157 - Cerco un titolo per la mia nuova poesia: idee? - 28 Ottobre 2013


Titolo da trovare, aiutatemi voi;-)

Senza fretta

accantono il passato
rimesso in ordine
come un bucato ben steso al sole
senza doverlo ritirare mai.

Saluto il mio ieri
col dovuto amore
e riconoscenza
perché mi ha portata qui.

Ripongo

illusioni, sogni effimeri, 
lascio andare piaceri fugaci
di notti inutili,
di giorni affannati.

Metto via le paure
mentre
le guardo con tenerezza,
il domani è l'avventura.
Sono qui.

Leggera
non cerco più, 

e respiro.

(Stefania Convalle)




30 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande o per lasciare un proprio pensiero, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Brava, Elena, hai rotto il ghiaccio:-) Titolo pertinente che potrebbe andare senz'altro bene;-) Se ti viene in mente altro, vieni qui a scriverlo;-) grazie :-*

      Elimina
  3. Una poesia che appare meditata con naturalezza e una maturità di linguaggio notevole.

    Cara Stefi, non è semplice trovare un titolo che rispecchi tutto questo, l' unica parola che mi viene in mente da ore è:

    La promessa



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gem;-) "La Promessa" ...interessante: la promessa di una nuova vita intesa come nuova visione dell'esistenza?
      Grazie:-) e se hai da segnalare qualcosa che si può migliorare, spara! Mi sono affezionata in tre secondi a questa poesia e mi piacerebbe mandarla a qualche concorso, quindi tutti i suggerimenti sono utili;-)))

      Elimina
  4. Senti, carissima Fanzastedania,

    hai scritto una poesia molto delicata che ti rappresenta in modo perfetto: amica del tuo passato tanto da comprenderlo profondamente e condividerlo, ora, con indulgenza, e proiettata verso un futuro ricco di aspettativa.

    Mi piace moltissimo la fiducia che trasmetti nelle tue parole, complimenti (come sempre alla mia fidanzata!), sono orgogliosissima di te!!!

    ***

    Il titolo che mi viene in mente in questo istante è:

    "Dall'immobile passato, una vivace attesa."

    oppure:

    "Retrosguardo saggio."

    od ancora:

    "Passato provvisorio, futuro fertile."

    e per finire:

    "Pace."

    Mi sono divertita un pò, non farci caso.

    Un bacio.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla mia Fidanzacinzia non potevo aspettarmi altro che questi titoli molto fantasiosi;-) Retrosguardo non mi dispiace affatto;-) e tutto sommato anche Pace non è male, in quanto rappresenta il senso finale di questa poesia, in pace con me stessa, col passato e col mondo, più indulgente certo, gran traguardo per un essere umano;-) Bei suggerimenti! Grazie, Fidanzacinzia e non dimenticare il cappuccino prima della mia partenza per Volterra;-)))

      Elimina
  5. cinzia chiaretta28 ottobre 2013 17:39

    consapevolezza....., semplicemente così ciao !
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consapevolezza... Eh beh...effettivamente di questo si tratta;-) è il riassunto in una parola della poesia:-)) Ottimo suggerimento! Grazie:-)

      Elimina
  6. Buonasera,
    mentre leggo dentro di me colgo alcune parole.
    Senza fretta ripongo illusioni e sogni effimeri.
    Metto via le paure e leggera non cerco più.
    E respiro.


    il titolo?

    E respiro. (con il punto)


    saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E respiro. Non ci avevo pensato... come un cerchio che si chiude, titolo e ultimo verso. Anche questa è una buona idea! Potrei fare una poesia, con titolo, sottotitolo e postille: ora non so più scegliere;-)

      Elimina
  7. Come spesso accade,
    arriva la soluzione prima del problema......

    io farei così: la poesia rimane senza titolo ("untitled" ,se vuoi internazionalizzare)
    poi scriverei una poesia per ogni titolo suggerito , a Cinzia ,essendo blogfidanzata, ovviamente 4.
    Anzi rileggendo ne ha scritta una lei:

    Dall'immobile passato, una vivace attesa.
    Passato provvisorio, futuro fertile.
    Retrosguardo saggio.
    E respiro in Pace.

    ...si , tutto sommato mi diverto anche io

    Saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo, è vero! La quartina di fidanzacinzia è molto bella e significativa;-) Quella ragazza è una genietta, non per niente è la mia fidanzacinzia;-) :-D e anche tu non sei da meno, essendotene accorto!;-)

      Elimina

    2. Ciao danielupo,

      ma sai che è proprio carina la mia mini-poesia?

      La cosa bella, in questo mondo, è che gli altri ti aiutano a vedere cose che tu non scorgi e viceversa.

      Sinceramente grazie.

      cinzia

      Elimina
    3. Hey Cinzia se continui così fai un libro anche tu...


      mini-poesia
      Che cosa bella in questo mondo.
      Cose che tu non scorgi
      gli altri vedono.
      Sinceramente grazie.

      Saluti
      Daniele

      Per questa sera ti ho preso di mira..

      Elimina
    4. Sai che c'è, Danilup?

      Scrivi tu il mio libro, lo sai fare in modo molto originale, più di quanto potrei mai fare io!!!

      .....il TITOLO, però.... lo scelgo IO!!!!!!

      (la mia fidanzata è stravagante!)

      Comunque, tu sei forte!

      cinzia

      Elimina
    5. Ciao Danilup,

      se continui così il libro me lo scrivi tu e sicuramente in modo molto più originale!

      Bella idea.

      cinzia

      Elimina


  8. ...mi è venuta in mente un'idea strana!!!

    ...sarebbe bello scrivere una poesia tutti insieme...una nuova corrente: la Blogversificazione... costruire versi insieme fino a formare una vera e propria poesia.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blogversificazione sia;-) bisogna capire come fare;-)

      Elimina

  9. Stefifidaniata, sai cosa dobbiamo fare?

    Parlarne tutti insieme e considerare ogni idea; dovresti fissare un appuntamento qui al Blog, giorno ed orario stabilito, orario un pò elastico (tipo dalle 21,00 alle 23,00 del giorno X) così riusciamo a parteciparvi più o meno tutti.

    Cosa ne pensi?

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico che è un ottima idea;-) vediamo se riusciamo a raccogliere qualche indizio sul giorno di preferenza;-)

      Elimina
  10. Cosetta Savelli28 ottobre 2013 23:49

    " LA CALDA RIVA"


    Come, finalmente un approdo, forse anche l' ultimo, la calda riva in cui sei arrivata: ti sei stesa ad un bianco sole rigenerante, ascolti le voci della risacca e, giustamente, "respiri, leggera, non cerchi più..."

    Questo mi suggerisce la tua bella poesia, Stefania perchè, in fondo, la vita è un navigare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua interpretazione, cara Cosetta, si sposa perfettamente con l'immagine scelta per accompagnare la poesia;-) ed effettivamente la sensazione provata era tale e quale a quella che descrivi e descrivo: me ne stavo in riva al mare, nella magica luce del tramonto, ammiravo la natura e non pensavo a niente, mi bastava quello che avevo in quel preciso momento...E' così che si dovrebbe vivere... Bacione!

      Elimina
  11. Fidanzacinzia, Daniel-lupo e gli altri naviganti all'ascolto, ieri sera mi è venuto in mento un titolo e vorrei sapere cosa vi fa venire in mente: In - Es

    RispondiElimina
  12. In.spirazione ed Es.pirazione. Movimento continuo, nel quale ad ogni fine segue un nuovo inizio, in un ciclo che si rinnova continuamente in se stesso.

    La fine ha luogo con l'inspirazione, verso l'interno e l'inizio con l'espirazione, verso l'esterno; un moto che si completa e stabilisce l'ordine esistenziale per ogni cosa.

    Io l'ho inteso in questo modo, interpretato così, direi che è molto originale ed assolutamente significativo, certo da interpretare, ma proprio per questo molto affascinante.

    Mi piace, mia Fistenzada.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non per niente se fidanzacinzia....;-) In- Es inspiro-espiro... Mi è venuto in mente pensando al Respiro come titolo suggerito da Daniel-lupo;-) In - Es quello che dice sempre la mia insegnante di yoga mentre ci guida nella pratica;-) Aggiudicato! Abbiamo trovato il titolo!;-)

      Elimina
  13. In ritardissssimo. Giustificata, però. Ho avuto problemi di linea questa settimana, non ancora del tutto risolti.
    Dunque Stefy, io sono per un titolo più "tosto" vista la morbidezza del testo. Che ne pensi di "Risoluzione finale"? Intesa come scelta ultima, quella cioè di buttarsi indietro il passato e di viversi presente e futuro a pieno.
    Un bacio e augurissimi per tutto. Quando riesco a non "perdere" fb mi vado a leggere le tue ultime. Ho già visto qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dany:-) non ti preoccupare, so che sei sempre di corsa e quindi aspetto pazientemente i tuoi passaggi da qui;-)
      Nel frattempo, però, mi sono innamorata del titolo In - Es e quindi la tua idea la terrò buona per un'altra poesia sul genere;-))) Grazie comunque!!! :-))

      Elimina