Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

domenica 15 settembre 2013

Numero 133 - Auguri con un bel dipinto - 15 Settembre 2013


                                                              (Charles Courtney Curran)


Periodo intenso di compleanni, qui al Blog!

Oggi voglio dedicare questo bel dipinto a Marilena 

Mascarello, nostra amica, poetessa sensibile... Anzi, realizzo 

ora che non abbiamo ancora dedicato un numero alla sua 

poetica: Mari, mandami qualche poesia, così avremo il 

piacere di leggerti!


Tanti auguri!!!


Naturalmente, per non perdere l'allenamento al nostro 

gioco-dipinti, vogliamo immaginare chi siano le due donne, 

che ci faranno lì? Per chi raccoglieranno quei fiori?


13 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande o per lasciare un proprio pensiero, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. mascarello marilena16 settembre 2013 18:18

    Grazie Stefania.. grazie di cuore per questo tuo pensiero!!! il dipinto è bellissimo, d'effetto e rilassante.. Le mie figlie hanno organizzato per me una festa a sorpresa , riunendo alcune amiche che non vedevo da tempo e che mi sono veramente care, è stata una forte emozione!!! una sorpresa riuscitissima..non me l'aspettavo, son riuscite a far tutto in gran segreto ed ho passato uno dei più bei momenti della mia vita!
    Molto molto semplicemente penso alle due donne del quadro come a due amiche che condividono un momento unico e molto intimo di tranquillità e di confidenze , non dimenticando di pensare ad una persona assente per la quale stanno raccogliendo fiori , col pensiero di unirsi presto a lei.
    Grazie ancora Stefi anche per avermi definita "poetessa sensibile"! Mi piace scrivere.. semplicemente , senza pretese, mi rilassa ed esprimo le mie emozioni. Ho tante poesie di differnti temi.. Anche qualche breve brano. Te ne mando alcune, se ti sembra opportuno le pubblichi.. mi farà piacere!! Ciao!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle le feste a sorpresa!:-)))
      Allora, cara poetessa sensibile:-))), mandami i tuoi scritti a steficonvalle@gmail.com e facciamo un puntatone:-)))
      Baci

      Elimina
  3. Io invece le vedo come due donne che quei fiori li piantano nel lago ,uno per ogni anno passato.
    La ragazza di sinistra li conserva all'ombra del suo parasole e quella di destra li sistema nell'acqua.
    Lo specchio d'acqua ,che rappresenta la vita ,alla fine offrirà un bellissimo panorama alle persone che camminano lungo i suoi fianchi.


    Come sono i fiori che coltivate durante la vostra vita?

    Non ci conosciamo ma le auguro ancora tanti fiori ,Mascarello Marilena.

    Saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella questa interpretazione del dipinto: piantare fiori nell'acqua per il piacere di quelli che verranno... Interpretazione molto altruista;-)
      I fiori che ho coltivato nella vita? Beh, non ho un gran pollice verde;-) e quindi tanti sono appassiti strada facendo... ma alcuni, i più forti, quelli più ostinati, quelli che bucano il cemento ci sono ancora e non appassiranno mai!;-)

      Elimina
    2. Meravigliosa interpretazione, Lupo70!!!

      Questa non l'avrei mai pensata!

      ciao!

      cinzia

      Elimina
  4. Ciao Marilena,
    tantissimi auguri. Un po' in ritardo ma spero siano sempre validi.

    Stefy, un bacio anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacio bacio, Dany:-) a quanto un tuo racconto qui al Blog?

      Elimina
  5. mascarello marilena18 settembre 2013 13:10

    Grazie per gli auguri lupo70 e Dany... graditissimi.. un saluto..!

    RispondiElimina
  6. Auguri a Marilena Mascarello anche da parte mia, non la conosco ma sarò felice di condividerne le poesie ed i racconti.

    cinzia

    ***

    Le due donne del dipinto stanno minuziosamente cercando dei fiori "speciali" tra tutti quei fiori, apparentemente simili... ce ne sono alcuni, contrassegnati con dei numeri... quelli sono i fiori indispensabili per decifrare un intricatissimo ed antico messaggio ritrovato in un luogo misterioso.

    I fiori numerati di quel lago sono gli unici ad essere artificiali, e rimangono a galla solamente in presenza di quelli naturali, in caso contrario, un meccanismo meccanico li richiama in profondità.

    La cosa machiavellica è riuscire a trovarli tutti in quella distesa sconfinata... ci vuole molta pazienza, ma alle due donne sembra proprio non mancare.

    Un bacio

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra il seguito de Il ritrattista!;-)))

      Elimina
  7. Secondo me quelle due donne sono vestite proprio bene,probabilmente stanno raccogliendo quei fiori perche' stanno andando a una festa e decidono, durante il tragitto, di raccogliere queste bellissime calle .
    Oppure semplicemente sono state invitate ad un matrimonio e le hanno raccolte per il boquet della sposa.
    Insomma ci sono molti modi per descrivere questo quadro e ognuno lo fa a modo suo .
    Dimenticavo auguri Marilena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interpretazione delicata e tenera: brava, Verdeacqua!

      Elimina