Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

martedì 19 marzo 2013

Numero 23 - In esclusiva su questi schermi;-) - 19 Marzo 2013



Il colore dei papaveri

Te l’ho letta negli occhi
la bramosia degli alberi verdi
delle dita nella gelatina delle
notti passate sotto i lampioni
a sfiatarsi contro la luna.

Ce l’avevi negli occhi la famelica
ossessione di specchiarti negli altri
di guardare te stessa sotto i vestiti
sdruciti di una vita rocambolesca
e incontinente, tu che parlavi anche
ai sordi. Una volta, quando i tuoi passi
avevano ancora il colore dei papaveri.
(Daniela Fontana)

Oggi è un giorno speciale perché ho il piacere e l'onore di "lanciare" l'Opera Prima di Daniela Fontana, in esclusiva su questi schermi e forse anche in mondovisione :-D

Daniela è un'amica di questo Blog, ma ancor prima di questo è una mia amica, una persona che conosco e  che stimo da sempre come autrice di narrativa e di poesia. 
Una scrittrice di talento.
Una poetessa moderna e sensibile nel suo porre l'accento, oltre che sull'Amore, tema caro a noi tutte, anche su temi sociali.
Ho aperto la puntata di oggi del Magazine con la poesia che dà il nome al libro appena nato.


Di lei e del lavoro di Daniela, scrive Angela Ferilli nella prefazione: "Versi liberi, i suoi, liberi da rime, da metrica, da schemi, dall'ordinario. Versi che ora si librano in alto ad afferrare e trattenere i grandi interrogativi esistenziali, e ora volano rasente il suolo, sfiorando papaveri dei quali prendono in prestito il colore per portarlo vianel chiuso della casa o dell'ufficio, per le strade della città, in campagna, al mare, in viaggio."

Concludo con una sua poesia che Daniela dedica a noi, pubblico di questo Blog molto "al femminile", una poesia dedicata a noi, alle donne.


Quello che siamo

Siamo messaggi in bottiglia
che forse non toccheranno mai terra
ma ci teniamo a galla -sempre-
e siamo di quell’inchiostro
che non sbiadisce col tempo
né l’acqua lo corrode.

Siamo capelli mossi dal vento di maestrale
unghie resistenti a qualunque scalata
parole scagliate a fare male… come sassi.

Siamo anime inquiete che ancora
non conoscono il loro porto ma nei giorni
bui abbiamo bisogno di una mano
che accarezzi il nostro mondo.
E se qualcuno ancora chiede la nostra testa
noi gliela cediamo solo per amore
ma siamo pronte a riscattarla all’occorrenza.

C’è chi ha ancora voglia di tenerci sotto l’universo
e se a volte lo lasciamo fare rischiamo di guardare
le nostre frattaglie stese al sole. Ma siamo alberi
secolari, di quelli che hanno radici profonde
ramificate e ben salde: abbatterci non è uno scherzo.



Congratulazioni, Daniela! 
E che questo tuo libro di poesia possa volare alto!

58 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice PUBBLICA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Veramente bellissima!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Omonima;-))) Grazie di averlo detto qui, altrimenti la Dany non avrebbe potuto vedere quanto ti siano piaciute le sue poesie! :-)

      Elimina
    2. Stefania Colombo19 marzo 2013 11:59

      ma perche' sono rimasta omonina ma anche anonima e non mi è uscita la foto? :-)))

      Elimina
    3. Cara OMONIMA :-D sei rimasta ANONIMA perché non hai seguito le istruzioni che sono nel primo commento su come lasciare i commenti, AHAHAHH:-D
      Per la foto, sei non sei già un blogger col tuo profilo, dovresti crearlo e allora puoi mettere la foto:-) Eventualmente te lo spiego domenica quando vieni qui;-)

      Elimina
    4. Ma scusa, poi... Non sei rimasta ANONIMA, perché il tuo nome esce;-) Manca la foto, ma lì devi essere un blogger:-)

      Elimina
    5. Due splendidi testi, certo, poesia moderna, uno stile essenziale e sanguigno, come piace a me.
      Complimenti a Daniela- e grazie a te della segnalazione.

      Elimina
    6. Virginia! Grazie di aver risposto alla chiamata:-))) Mi hai resa felice e sono sicura che Daniela apprezzerà molto le tue parole!:-) Bacione

      Elimina
  3. Complimenti... due bellissime poesie <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Danilù!! Grazie per essere venuta!! Lo apprezzo tantissimo:-)) Hai ragione, sono due bellissime poesie, d'altronde se promuovo il libro, significa che sono davvero speciali:-)))
      Grazie e spero verrai a trovarci spesso. Ricordo quando ti ho conosciuta e ricordo bene lo sguardo arguto che hai;-) Staresti benissimo in questo blog:-)))

      Elimina
  4. Grazie cara, sono davvero contenta di essere qui.. Verrò a trovarvi con immenso piacere. P.S. Colgo l'occasione per dirti che ho maturato molta stima nei tuoi confronti e per ricordarti che le tue poesie arrivano dritte al cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Danilù!!! Che cosa bellissima mi hai detto!!:-))) Grazie per la stima:-)) e grazie per ciò che dici delle mie poesie:-))) Magari qualche volta ne metterò qualcuna anche qui:-))un bacione!!

      Elimina
  5. Complimenti Daniela! La nostra padrona di casa, Stefania, ha proprio fatto bene ad aprirti le porte di questo blog, così beneficiamo tutti dei tuoi splendidi versi che introspettivi e realistici, disegnano con semplicità reale quello che è donna: un albero dalle radici solide che coi suoi rami è capace di abbracci tentacolari. Grazie! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia:-) versi splendidi, hai ragione;-) Ma mica l'ho fatto per niente;-) Daniela mi ha promesso che quando andrò nella sua Taranto mi farà gli spaghetti con le cozze, sai la ricetta che ha dato nella puntata relativo al cibo;-) :-D

      Elimina
  6. Congratulazioni Daniela per questo bel regalo che, prima di noi tutti, hai fatto a te stessa ! Ti accorgerai che un giorno dopo l'altro ti chiederà di più .. in punta di piedi ma lo farà. La poesia che inaugura la silloge è davvero splendida, dal tono caldo e suggestivo. E Stefania ha avuto l'idea giusta e tempestiva di ospitarti qui ! Brave e buon proseguimento a tutte e due.
    Emma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emma:-) ci voleva la Dany per farti passare dal Blog! ;-) Grazie per il passaggio che spero diventi più frequente: abbiamo bisogno di una voce come la tua, poetica e sensibile;-)Devo dire che il gruppo che frequenta il Blog lo è già, tutte presenze di una sensibilità estrema con tanta poesia nel cuore, ma si sa che ogni individuo è un Pianeta a se stante e quindi una voce che rimane unica e irripetibile. Insomma, vieni a "cantare" anche qui!!;-)
      Bacione:-)

      Elimina
    2. Per par condicio voglio ringraziare, nome per nome, le ragazze che qui sopra mi hanno omaggiato della loro visita e delle loro osservazioni.
      Un abbraccio dunque a Stefania Colombo, Virginia, Danilù, GraziaLu e Emma.

      Elimina
  7. Che dire? Sono commossa, davvero.
    Stefy, mi hai fatto un regalo bellissimo!
    Sono ormai un po' di anni che ci "frequentiamo" e non avrei mai pensato che potesse nascere un'amicizia così solida sul web. Naturalmente la stima e l'affetto, lo sai, sono reciproci. Ti abbraccio forte e, non sono bravissima in cucina ma... saranno non solo spaghetti con le cozze.

    Grazie a tutte le amiche che fin'ora sono intervenute.
    Spero di aver allietato "un pizzico" questa vostra giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Dany e tanta tanta tanta fortuna!! ;-)

      Elimina
    2. p.s. sarebbe il caso che tu dicessi come procurarselo, se qualcuno volesse acquistarlo;-)

      Elimina
    3. Il libro è per il momento disponibile presso ibs.it e libreriauniversitaria.it
      Ma se ci fossero problemi o perplessità, rivolgetevi pure a me. Farò il possibile per risolverli.

      Elimina
  8. Ippolita la regina della litweb19 marzo 2013 19:18

    Auguri carissimi a Daniela che ho conosciuto come sensibile e delicata narratrice e poetessa.
    Auguro a lei ed ai suoi scritti la visibilità che meritano.
    Io,da parte mia,posso solo promettere che se presenterà il suo libro in Calabria io sarò ad ascoltarla ed ad applaudirla.
    Ciao
    Ippolita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ippi, mi mancavi neh;-)
      Che bella idea!! Allora veniamo tutti a casa tua, la Dany fa gli spaghetti, io vi leggo i Tarocchi e parliamo fino all'alba:-D

      Elimina
    2. Ti ringrazio Ippolita, sei molto cara.
      L'idea, in effetti, è quella di presentarlo prima nella mia città, ma poi anche in Calabria, sede della Aljon editrice.
      Nel caso, certo... ti farò sapere.

      Bella idea Stefy, sarebbe fantastico!

      Elimina
  9. e con queste poesie stupende infiliamo altre perle in questo gioiello di blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il "stupende", Michela.

      ...un vero gioiello di blog.

      Elimina
  10. Verrà fuori un diadema?;-) Wow, "gioiello di blog" lo stampo e lo attacco sul frigo;-)

    RispondiElimina
  11. Serenella Tozzi19 marzo 2013 20:06

    Augurissimi Daniela per il successo del tuo libro, o come piace tanto a Stefania: In bocca al lupo!

    P.S. Come sponsor ti consiglio Stefy, è davvero in gamba. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serenella, davvero.

      Lo so, Stefy è un vero portento.
      A proposito, Stefy. Dovresti fare anche un po' di autopubblicità.
      Credo che il tuo "Tre. Il numero imperfetto" lo meriti.

      Elimina
    2. A pieno titolo.

      Elimina
    3. Grazie, Dany;-) ma tra poco lancerò il nuovo lavoro: DENTRO L'AMORE;-) sono alla firma con il nuovo editore!!!;-)

      Elimina
    4. Serenella, grazie di aver partecipato a questa festicciola virtuale per lanciare l'opera della Dany!! Manca lo spumante, ma ci stiamo attrezzando;-) Per quanto riguarda lo sponsor, grazie!!;-) Quando credo in qualcosa o qualcuno, non mi ferma nessuno!!!;-)

      Elimina
    5. Stefy... E me lo dici così?!?
      Voglio tutti i dettagli del caso.
      Aspetto notizie.
      Baci

      Elimina
    6. A presti i dettagli;-) ...ma qualcosa già sapevi;-)

      Elimina
  12. Se posso aggiungere una voce maschile in cotanto gineceo, mi associo anch’io ai complimenti. Ho gustato la prima. La seconda mi ha un po’ turbato: risuona un essere donna vissuto come problematicità irrimediabile e antagonista. Inquieta. E allarma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente anche un maschietto da queste parti!
      Grazie Francesco per le tue osservazioni.
      Sì, è vero. C'è un po' di visione pessimistica nella seconda, ma non del mio essere donna, piuttosto dell'essere donna in generale. E credo che di questi tempi sia più che giustificato.
      La forza femminile, però, vince su tutto.
      Ciao e grazie ancora.

      Elimina
    2. Perdindirindina, Dany, sei riuscita a risvegliare Francesco!! (Non è cosa da poco, lui è un pigrone;-)...)

      Elimina
    3. Francesco, ma ci torni in "cotanto gineceo", vero???;-)

      Elimina
  13. Angela Ferilli20 marzo 2013 09:12

    Soft e raffinata, forte e decisa Daniela...nelle idee e nel modo di esprimerle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che onore averti qui, Angela! (Perdona la confidenza, ma qui ci diamo tutti del "TU")
      In quattro parole -soft.raffinata.forte.decisa. - hai sintetizzato la personalità di Dany: beh, la classe non è acqua! Benvenuta!:-)

      Elimina
    2. Angela, la mia sensibile prefatrice, nonché anche lei valente scrittrice. Che bello averti qui!

      Elimina
  14. Angela Ferilli20 marzo 2013 12:36

    Dopo essere stata per anni una "prolissa" (come simpaticamente mi definisce mio marito... sempre lo stesso da 35 anni), sto finalmente raggiungendo l'obiettivo, fondamentale per chi scrive, della sintesi :)

    Non scusarti, Stefania... il TU è d'obbligo nel virtuale, lo so bene...

    grazie per l'accoglienza

    un saluto circolare a tutti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello il saluto circolare:-) In un altro Blog col quale collaboravo, avevo esordito nella rubrica che gestivo, parlando proprio del "cerchio" e del suo significato... Magari ne parlerò anche qui...

      Elimina
    2. provo ad usare l'username di wordpress, vediamo come va...

      Elimina
    3. macchè... non funziona... eppure seguo le istruzioni... vabbè.. continuerete a vedermi come un birillo :D

      Elimina
    4. Purtroppo non so aiutarti, sono antitecnologica;-) però se tu hai un profilo come blogger, dovresti poter inserire una tua foto seguendo le istruzioni... Così, almeno, ho fatto io;-) ma non so se ci sono riuscita solo per un caso fortuito:-D

      Elimina
  15. Ciao Stefania, hai fatto molto bene ad aver dato visibilità alle poesie di Daniela, è stato un arricchimento interiore leggerle entrambe.

    La prima, "Il colore dei papaveri", trasmette un doloroso senso di rassegnazione nel vedere, nel tempo, cambiare una persona, ammansirsi, perdere l'audacia, la curiosità, la voglia di libertà, il desiderio di sperimentare, senza più quell'entusiasmo pulsante.

    Bellissima la chiusa che inizia con "Una volta...", lì si ferma tutta l'energia alimentata dal ricordo, in un susseguirsi di onde spumeggianti una sull'altra: sottolinea perfettamente la trasformazione.

    La seconda poesia, "Quello che siamo", è un inno molto ben riuscito all'essenza femminile, mi ci ritrovo completamente (come ognuna di noi!), un mix di forza naturale e quiete mentale che s'intrecciano amabilmente, mi è piaciuto in modo determinante "abbatterci non è uno scherzo", ha molto valore.

    Grandissima Daniela, buon futuro poetico!

    A te, Stefania, grazie ancora.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia, puntuale e precisa come sempre nei tuoi commenti:-) Sei un portento;-)

      Elimina
  16. Ringrazio Cinzia per l'attenta e dettagliata analisi.
    Sono contenta ti siano piaciute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dany,

      è stato un sincero piacere ed un onore commentare le tue parole.

      ancora complimenti

      cinzia

      Elimina
  17. marilena mascarello21 marzo 2013 19:38

    belle tutte e due.. testi veramente speciali!! la prima la preferisco, la sento più vicina, sensazioni che mi passano come provate personalmente! ciao Stefania, ho poco tempo in questo periodo, per problemi familiari..ma ho visto e accettato volentieri il tuo invito..!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marilena e benvenuta! ;-))) Dany sarà felice del tuo passaggio, e mi raccomando, ti aspetto!! ;-)

      Elimina
  18. Wow Marilena. Che bello incontrarti anche qui!
    I tuoi apprezzamenti sono per me ancor più significativi, poiché sei fra coloro che non fanno sconti a nessuno.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  19. Il colore come una condizione dell’esistere, negli occhi verdi la certezza di radici si fa bramosia e sfida la sua stessa luce notturna che oggi più non trova .
    Una poesia grintosa che frantuma il piacere di piacere a partire dallo sguardo ora placato della ardente ossessione che divora. Come potrebbe ancora esistere se di ombre e odori perduti si adorna il non più ardente passo . Non cercarmi , sembra dirmi il velo del ricordo ,non saprei trovarti, come attratta da una risonanza segreta e sola, gli rispondo.
    Però che bella !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso scrivere io che sei Loretta?;-)
      Così la Dany sa chi ringraziare per questo bel commento!:-)))

      Elimina
    2. Grazie Stefy, hai fatto bene a dirmi di chi si tratta.
      E grazie Loretta. Mi hai emozionato tu con il tuo commento...

      Elimina
  20. Certo che lo puoi dire e grazie per questa pagina di poesia.:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loretta, adesso ti dico come fare a mettere il tuo nome: quando entri nell'area commenti, vedrai una scritta che dice PUBBLICA COME e sulla stessa riga trovi una piccola freccia sulla quale devi cliccare; uscirà un elenco e clicchi su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e devi scrivere il tuo nome o nick dove c'è scritto NOME; poi clicchi su CONTINUA, inserisci il testo e clicca su PUBBLICA. Prova così;-)

      Elimina