Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

domenica 24 marzo 2013

Numero 28 - Se mi risposo, voglio un matrimonio così;-) - 24 Marzo 2013



Tempo fa vidi questo filmato che mi fece pensare che, nel caso mi fossi risposata nella mia vita, avrei voluto una cerimonia così;-) non vi anticipo niente perché vi tolgo la sorpresa:-)
Com'è stato "quel giorno", se vi siete sposati? O come vi piacerebbe che fosse, se pensate di sposarvi? O ancora, come lo vorreste, liberando la mente da schemi e forzature varie?
;-)
Sempre che il matrimonio sia nei vostri sogni;-)
Buona domenica!

7 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice PUBBLICA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo! Se proprio volessi risposarmi sarebbe solo per farlo in allegria, come nel video, altrimenti non ne vale la pena: dev'essere l'inizio di una bellissima vita felice, serena, entusiasta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Grazia! Una festa gioiosa, allegra, in "libertà":-))) Questo video mi piace un sacco!!

      Elimina
  3. In tutta sincerità, Stefania, ti dico che non mi piace molto questo video.

    Ci trovo molto esibizionismo e poca autenticità: condivido l'allegria dell'evento e l'anticonformismo, ma non è questa l'espressione che mi potrei immaginare.

    Mi piacerebbe di più che ognuno manifestasse la propria presenza nel modo più estemporaneo possibile, senza bisogno di nessuna "prova", se non personal-mentale.

    Ognuno con la propria personale creatività, capacità od attitudine, potrebbe improvvisare il suo augurio nel momento in cui meglio crede, prima, dopo o durante il rito.

    Un mio pensiero.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia:-)
      conoscendoti, non mi stupisce che questo video non ti abbia coinvolta;-)
      A me aveva colpito per la gioiosità e per il suo essere "dissacrante" (in senso buono) rispetto a certe cerimonie pomposissime e seriose che non appartengono molto al mio carattere;-)
      Personalmente non trovo in questo filmato, un'intenzione esibizionista o poco autentica, perché l'impressione che mi dà è quella di amici degli sposi che, pur ballando in qualche maniera e improvvisata, si mettano in gioco ridendo anche di se stessi per festeggiare l'evento;-) Un po' come se mi risposassi e qualche amico tanguero entrasse a passi di milonga:-D Un modo diverso di celebrare e festeggiare un giorno importante;-)
      Però ci sono tanti altri modi con i quali mi piacerebbe celebrare un giorno così importante neh;-)
      Comunque ho capito, dai, se mi risposo, tu non fai il balletto in Comune:-D
      Bacione;-)

      Elimina
    2. No, il balletto in comune non lo faccio di sicuro, però nel momento meno inaspettato potrei far scendere un grande telone con il testo di una poesia d'amore, partirebbe un sottofondo musicale ed una voce caldissima declamerebbe i versi scritti. (sullo stile di Eterna Presenza di Salinas, interpretata da Santamaria)

      ...come la vedi?...

      cinzia

      Elimina
    3. Bella idea, molto teatrale;-) a Giuseppe verrebbe un colpo:-D e credo preferirebbe un valzer viennese, essendo un ballerino;-, però sicuramente sarebbe una cosa muy suggestiva;-)

      Elimina