Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

domenica 17 marzo 2013

Numero 21 - Apriamo una nuova porta - 17 Marzo 2013


Oggi apriamo una nuova porta: la porta della poesia. Bisogna trovare la chiave giusta, perché la poesia è mistero...


Ma è un mondo magico, tutto da scoprire camminandoci attraverso...

Nel blog troverete un sondaggio al quale vi invito a partecipare. La domanda è: poesia erotica o poesia romantica? Ci sono delle opzioni, potete sceglierne più di una. Lo scopo è di conoscere i vostri gusti per proporvi ciò che vi piace;-)

Oggi voglio presentarvi una poesia di una poetessa molto schiva che non vuole apparire... Non desidera che sia fatto il suo nome. Ho dovuto insistere per farmi dare una delle sue poesie per proporla a voi, pubblico del blog. Mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni su questi versi.


Cadavre-exquize scritto con me

Inclino il capo e
l'intrico di rami e di foglie
presto diventa ambra
è così che si dipana la vita
e quanto sei si dissolve
nell'incertezza dell'aria
e quanto sai si dimentica
disperdendosi nei ritagli di luce
e noi qui a comprare pane
del domani, affìdati alle voci
di quest'Agosto punteggiato di sogni.

Aspetto i vostri commenti!

18 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice PUBBLICA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ho fatto casino, ho eliminato il mio commento!! Che frana!!;-) Volevo dire all'Anonimo che sono d'accordo col giudizio sulla poesia che effettivamente è stupenda, non per niente è in questo Blog;-) e poi chiedevo gentilmente di presentarsi per potergli dare il benvenuto qui dentro e perché ci piace parlare con persone che abbiano un nome;-)))))

      Elimina
    3. gingimbre

      Elimina
    4. non ho mai amato la poesia, ma sono curiosa, leggo, osservo , ma non commento. liliana

      Elimina
    5. Ciao Liliana, che sorpresa! :-)
      In fondo hai ragione, la poesia si legge e non è necessario commentarla...
      Personalmente prediligo la narrativa, ma mi piace cercare le belle poesie e questa, secondo me, lo è:-)

      Elimina
  3. La poesia è molto bella,la persona che l'ha scritta si presenti orgogliosamente e ci delizi con altri suoi scritti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela,
      la poetessa in questione "non ci sente";-) non vuole uscire allo scoperto, nonostante mi abbia detto che di essersi emozionata a leggere la sua poesia in questo blog e di essere contenta dei commenti ricevuti: aiutami a convincerla!!!;-)

      Elimina
    2. P.S. per Michela: hai risposto al sondaggio? ;-)

      Elimina
  4. Dirò la mia su questa poesia: l'ho scelta tra una ventina che l'autrice mi ha concesso di leggere;-)
    Questa mi ha colpito molto perché è una poesia dentro la poesia, cioè può essere una, ma possono anche essere due distinte, leggendo solo i versi in corsivo e solo quelli in stampatello, ma si fondono perfettamente diventando una sola poesia. Tutto ciò mi fa venire in mente il Tao e il concetto che tutto è Uno, ma dall'Uno nasce lo Yin e lo Yang, Due che però formano l'Uno; senza lo Yin non può esistere lo Yang.
    Diciamo che questo è stato il primo impatto verso questa poesia.

    RispondiElimina
  5. "E' così che si dipana la vita-e quanto sei si dissolve- nell'incertezza dell'aria-"

    Piaciuti in particolare questi versi. COncordo con il concetto del Tao. Se ti va nella mia pagina c'è un articolo che ho pubblicato su questo argomento, ho conosciuto un maestro che vive a Cagliari, è sardo, e rappresenta il Taoismo in Europa. E' uno spettacolo di persona.. Ciao, Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virginia! Grazie del passaggio nel blog in occasione di questa "prima" della poetessa misteriosa;-) E' un onore averti qui, tu che sei una grande poetessa multipremiata:-)

      Ho letto il tuo articolo, molto interessante, soprattutto per me che conosco il Taoismo grazie agli studi di zenshiatsu che ho fatto e che continuo ad approfondire con Master e un corso di Medicina Cinese che sto frequentando. Argomenti interessantissimi e molto utili per vivere meglio, secondo me;-)
      Chissà, magari quest'estate me lo farai conoscere questo signore:-)
      Un abbraccio e ti aspetto!:-)

      Elimina
  6. Ciao Stefania,

    questa nuova porta la amo in modo particolare, è come entrare in un sogno e divertirsi ad inventare nuove realtà, mi sento a mio agio, la mia fantasia decolla come un jet.

    Cadavre-exquize, inteso come gioco surrealista, scritto con sè stessi è davvero un'idea nuova: è una bellissima dissociazione volutamente scollegata che finisce per acquisire un significato sorprendente anche per l'autore stesso, credo.

    Molto originale, un cristallo purissimo.

    ...surrealista...cosa direbbe Dalì?
    ...direbbe... "Cadavre-exquize è un gioco che mi riesce bene con me stesso, perchè man mano che mi avvicino, Salvador Dalì si allontana da me e divento ogni volta un Dalì diverso dall'originale."

    Un abbraccio.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci avrei giurato che ti sarebbe piaciuta la poesia proposta;-) Come sempre hai fatto un commento DOC, con citazione tratta dalla tua surreal-intervista a Dalì che spero ci farai leggere presto!;-)
      Buonanotte:-*

      Elimina
  7. Questa tua nuova scoperta (un altro lavoro che ti calzerebbe alla perfezione potrebbe essere la talent...) ha davvero tutti i numeri per farsi amare.
    Una penna delicata e di sottile eleganza.
    Penso ci riserverà belle sorprese.
    Felice di conoscerla, o meglio di non conoscerla.
    Magari potrebbe scegliere uno pseudonimo. Almeno in qualche modo saremo in grado di identificarla.
    Comunque pollice su! E... aspettiamo nuove proposte.

    RispondiElimina
  8. Ciao Dany, effettivamente penso di "avere fiuto" e chissà, magari in futuro potrei fare la talent-scout:-)
    Quando sarò famosa:-D (manca poco ormai:-)))...) potrei aiutare qualcuno in modo più consistente, ora posso dare solo un po' di visibilità:-)
    La poetessa misteriosa è davvero timidissima e credo affatto consapevole delle sue capacità; è anche pittrice e musicista, un'artista a 360°; ce la faremo a farla uscire dal suo rifugio, anche se solo con un nick, per poter conversare con noi? Ci proverò;-) Nel frattempo, grazie, e aspetto il materiale per un nuovo lancio che ti riguarda:-D

    RispondiElimina