Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

giovedì 16 gennaio 2014

Numero 181 - Credi nei miracoli - 16 Gennaio 2014


Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. Poiché ha la certezza che il pensiero possa modificare la vita, la sua vita comincia a mutare. Di tanto in tanto, si sente deluso. A volte, si addolora. E allora sente i commenti "Com'è ingenuo!"
Ma il guerriero sa che ne vale il prezzo. Per ogni sconfitta, ha due conquiste a suo favore. Tutti coloro che credono lo sanno.

    Paulo Coelho

4 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande o per lasciare un proprio pensiero, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Buonasera,
    potrei iniziare con un "vorrei tanto scrivere qui sul blog ma non ho tempo"
    oppure " è un periodo che sono molto preso con il lavoro e non riesco a seguire il blog"..ecc
    tutto questo è vero,poi metto su un CD dei pink floyd (a momentary lapse of reason), apro il programma che uso per scrivere e inizio a pigiare i tasti neri con quegli strani simboli bianchi sul portatile.
    Non c'è che dire, i cambiamenti del blog si notano, a cominciare dalla foto di te che saluti il mare ,lo sfondo giallo arancione che risveglia la creatività artistica ed è sinonimo di armonia interiore .
    I temi proposti ,poi, sono tutti positivi e propositivi per una crescita interiore.
    Scelgo di pubblicare qui, dove c'è un passo di uno dei miei libri preferiti, il guerriero della luce,letto qualche mese fa.
    Credere.
    Credere che qualcosa accada permette al nostro desiderio di realizzarsi,e chi ci guarda con perplessità prova poi invidia nel vedere che siamo riusciti a fare quel che sembrava un "miracolo".
    E perseverare.
    Perchè se inizialmente le cose vanno bene poi magari subiscono un rallentamento, ed è qui che non bisogna rinunciare .
    Devo anche dire che a volte l'obiettivo prefissato è mutevole.
    Cioè ,secondo me ,è un percorso da seguire iniziato con un obiettivo e approdato in un sogno che non è altro che una tappa del viaggio.
    Troppo contorto ?
    O difficile da capire?
    Che vi devo dire, son fatto così.
    Saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tutto molto chiaro, caro Daniele e con me sfondi una porta aperta:-)

      Mi fa piacere che tu noti il cammino del Blog, l'evoluzione, tutto è in continuo movimento, come dice il Tao ed è vero: quanta strada ha fatto questo blog? Tanta, partendo da me, insieme a voi:-)
      Ed è vero che la via di questo blog si sta delinando ogni giorno sempre di più: vuol essere un momento di riflessione, di ottimismo, di sguardo benevolo verso la vita e noi stessi... Ci sono già tante brutture in giro! Questo sta diventando un luogo dove venire a leggere un passo che ricarichi le pile e mi sembra un grande obbiettivo!
      Quindi si va avanti! E se ci saranno le vostre riflessioni attraverso i commenti, sarà ancora più bello e utile per chi ci leggerà!
      Che dire: sei una penna importante in questo blog, non farti desiderare! E trova il tempo anche per noi:-)
      p.s. 1° Febbraio, ore 20.45, nuovo appuntamento di DENTRO L'AMORE In tour qui a Monza: ti aspetto!:-)

      Elimina

  3. ..................lo so.


    cinzia

    RispondiElimina