Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

venerdì 17 gennaio 2014

Numero 182 - Impara a gustarti una tazza di tè - 17 Gennaio 2014


Per godersi pienamente il tè occorre essere sempre completamenti calati nel presente. 
Solo nella consapevolezza del presente le tue mani possono sentire il piacevole calore della tazza. Solo nel presente puoi assaporare l'aroma, sentire la dolcezza, apprezzare la delicatezza. Se stai rimuginando cose passate o preoccupandoti per il futuro, perderai completamente l'esperienza di goderti la tazza di tè. 
Con la vita è la stessa cosa. Se non sarai calato pienamente nel presente, ti guarderai intorno smarrito e lei se ne sarà già andata. Perderai così il sentimento, l'aroma, la delicatezza della vita. Sarà come se la vita ti passasse velocemente davanti. Il passato è passato. Fanne tesoro e lascialo andare. Neppure il futuro è qui. Fa' pure dei piani per il futuro, ma non sprecare il tuo tempo a preoccupartene. Non vale la pena preoccuparsi. 
Quando avrai cessato di rimuginare ciò che è già accaduto, quando avrai cessato di preoccuparti di ciò che potrebbe accadere, allora sarai calato nel momento presente. Allora comincerai a sentire la gioia nella vita...
    Thich Nhat Hanh

4 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande o per lasciare un proprio pensiero, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. QUESTA FILOSOFIA E' BELLA, INTERESSANTE, PURTROPPO CI VORREBBERO LE ORE PER ESPRIMERE UN COMMENTO. E' VERO CHE SI DEVE VIVERE IL PRESENTE PER COSTRUIRE UN FUTURO MIGLIORE, MA E' ALTRETTANTO VERO CHE BISOGNA SI GUARDARE AL FUTURO CON UNA CERTA APPRENSIONE. IL RISCHIO DI GODERSI SOLO IL MOMENTO E' DI PERDERE LA ROTTA. COME IL GENERE UMANO CHE HA UNA SPADA DI DAMOCLE SULLA TESTA E FA FINTA DI NON VEDERLA. PER TOGLIERSI QUESTA MINACCIA PENDENTE SULLA TESTA, BISOGNA INTERROGARSI SUL PASSATO; GUARDARE IL PASSATO E INTERROGARSI: DOVE E' L'ERRORE??? SOLO COSI' PUOI COSTRUIRE UN FUTURO SANO E DI CONSEGUENZA VIVERE UN PRESENTE SERENO...........NON MI DILUNGO OLTRE, CIAO E ALLA PROX........

    RispondiElimina
  3. Ciao Stefano:-)
    è vero, hai ragione sull'interrogarsi sul passato per capire il presente, ma sarà davvero così? Oppure il passato è passato e tanto non si può cambiare, quindi meglio concentrarsi sul presente con tutta l'esperienza che, quella sì, viene dal passato;-)

    RispondiElimina
  4. E' proprio così!!!

    Quando riesco a sintonizzarmi sullo stesso istante scorrevole del tempo, mi sento completamente appagata e mi rendo conto di quanto sia "emozionante" vivere; inoltre, sono i momenti nei quali il tempo sembra "dilatarsi" per quanto intensamente mi concedo di vivere ogni istante in completa bellezza di pensiero.

    Sono sicura che se si riuscisse a vivere, costantemente, consapevoli dell'istante che sta fluendo nell'Anima, la Vita sarebbe una magia continua!!!

    cinzia

    RispondiElimina