Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

lunedì 13 maggio 2013

Numero 78 - Il libro tra le mani - 13 Maggio 2013




Senza arrivare a questi estremi di Lucy;-) credo che dovremmo incoraggiare tutti alla lettura, a partire dai bambini.


In fondo, uno dei momenti più magici tra adulto e bambino, è il leggere insieme una storia: da lì nascono tanti amori incondizionati per il mondo delle parole... Un amore che ci può accompagnare per tutta la vita, regalandoci le emozioni più svariate, facendoci viaggiare stando fermi, portandoci in altre dimensioni,  a volte illuminandoci! 
Per me la lettura è questo e nel mio caso, anche la scrittura, ma questo è un altro discorso...


Non mi muovo mai senza un libro, può servire in un momento di attesa... Per non parlare di quando parto per le vacanze! Libri e libri in valigia... 
"Ma come!" dirà qualcuno di voi, con la tecnologia di oggi non occorre partire coi libri "DI CARTA".



Ma io rispondo come in queste vignette;-)


Eh...non c'è niente da fare... Sono affezionata ai libri di carta, con le loro belle copertine, il profumo delle pagine; quel gesto di guardare quanto manca alla fine della lettura, gesto che facciamo in tanti, in automatico, quando chiudiamo il libro dopo averne letto un po'... 

Il fascino è diverso, non c'è che dire!
Dove potremmo far essiccare una rosa speciale, se non tra le pagine di un libro?;-)


C'è qualcuno tra voi che s'incanta davanti alle vetrine delle librerie?


Io sì. Sempre. 

Facciamoli circolare, i libri.


Questa "Little Free Library" è incantevole;-)

E voi, che libro avete tra le mani?

Mi piacerebbe che questo numero "Il libro tra le mani" contrassegnato con  l'Etichetta "PARLIAMO DI LIBRI", e lì lo ritroverete sempre;-), fosse lo spazio per venire a raccontare del libro che state leggendo, se vi sta appassionando, se vi ha deluso, se lo consigliereste....
Naturalmente anch'io farò lo stesso.

Un numero del Blog sempre vivo e in fermento: chi comincia?



21 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. Sono felice di aver passato questa piacevole passione a mio figlio e di più, di avergli proprio insegnato io a leggere (la sua maestra dell'asilo non voleva seguirlo...)
    Non ha ancora smesso di leggere e comprare libri. Oggi siamo passati da Feltrinelli e ne ha scelto uno, l'ennesimo di storia, un'altra sua passione.
    Ne compra anche ai mercatini, ovunque... e soprattutto li legge tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti a tuo figlio che coltiva assiduamente questa passione!! E complimenti a te che sei la mamma e gli hai mostrato la strada;-) B.R.A.V.A.:-)Ma la storia è anche una delle tue di passioni, o sbaglio?

      Elimina
  3. Buonasera,
    girovagando per il web ho trovato questo titolo: "manuale del guerriero della luce" di Paulo Coelho.
    Devo ancora iniziare a leggerlo ,ma sfogliandolo quà e là mi è sembrato interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto vari libri di Coelho, alcuni mi sono piaciuti molto, come "Il diavolo e la signorina Prym" o "Veronica decide di morire"; altri mi sono piaciuti meno. Il manuale del guerriero della Luce è un po' particolare, l'ho letto a pezzi; credo sia un libro da leggere poco alla volta per poter metabolizzare tutti i messaggi che dà. Mi dirai la tua opinione:-)

      Elimina
    2. buonasera,
      l'ho finito un paio di giorni fa,devo dire che mentre lo leggevo avevo come la sensazione che fosse stato scritto apposta per me...come indossare un abito fatto su misura da un sarto.
      E' da tenere sempre a portata di mano in modo da rileggere qualche paragrafo ogni tanto.

      Saluti
      Daniele

      Elimina
  4. io ho tra le mani "il transito di venere" riporto un pezzetto del "posteriore della copertina":

    IL TRANSITO DI VENERE DAVANTI AL SOLE E' UN FENOMENO ASTRONOMICO MOLTO RARO E DIFFICILE DA OSSERVARE.COSì A VOLTE PUò APPARIRE IMPROBABILE E DIFFICILE CHE DUE PERSONE DESTINATE AD AMARSI POSSANO EFFETTIVAMENTE INCONTRARSI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il transito di Venere come metafora degli amori (quasi) impossibili? Sembra interessante! Poi ci di dirai come l'hai trovato e se vale la pena leggerlo:-)

      Elimina
    2. Mi piace già molto, lo leggerò anche io.

      cinzia

      Elimina
  5. molto bene.
    Ho appena letto il racconto "Collezioni di cielo" su carta stampata ma non edito ancora, scritto da un mio conoscente, giornalista.
    Ha anche un blog con questo titolo se volkete leggerlo.
    Un bel racconto...
    il libro...io amo lui, soltanto lui, in qualsiasi formato, il racconto, cioè
    ciao Ippolita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so che ami "IL RACCONTO";-)
      Ciao, Ippi! Grazie per le tue news;-)

      Elimina
  6. Sto leggendo, anzi ripassando l' Epopea di Ayla di Jean M. Auel, sono diversi libri storici-romanzati, scritti da una persona che si è aggiornata molto sulla preistoria, sono bellissimi, piacciono a tutti. Non posso essere presente sempre perchè sono nuovamente caduta, ma vi leggo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenpolina, sei caduta ancora???? Ossignur, Armida, ma non andare in giro mentre leggi i libroni come L'EPOPEA che già dal titolo mi dà l'idea di essere pesante 200kg! Poi ti distrai e cadi!
      Cià, quando hai voglia ce ne racconti un pezzettino, vediamo se ci fai venire voglia di leggerlo;-)

      Elimina
  7. Il libro che ho quasi finito di leggere? "Una moglie affidabile" di R. Goolrick.
    Per chi ama storie forti al limite della trasgressione.

    RispondiElimina
  8. ho preso nota anch'io...grazie

    RispondiElimina
  9. Il libro che sto leggendo in questo periodo è "Lady Day - La vita e i tempi di Billie Holiday".

    E' una biografia della "Signora che cantava il blues", ma anche il jazz, il pop; con più di 150 interviste ad amici, musicisti e collaboratori di Billie che raccontano, a tratti commossi, la sua vita tormentata.

    Un ritratto incandescente di una donna fragile ed irresistibile allo stesso tempo, orgogliosa e travolgente, passionale, generosa ed ironica, raccontata soprattutto dai suoi musicisti che ne hanno amato la voce.

    Una Duke Ellington al femminile, un libro meraviglioso, lo sto leggendo MOLTO lentamente perhè vorrei non finisse mai...

    Adoro le biografie e le persone speciali come Billie.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "lo sto leggendo MOLTO lentamente perché vorrei non finisse mai..."
      Cavoli, questo è un signor complimento: speriamo che l'autore passi da queste parti :-D
      Speriamo che dicano la stessa cosa anche del mio, quando l'avranno "tra le mani" ;-)

      Elimina
  10. cinzia chiaretta28 maggio 2013 22:24

    ciao, ho finito di leggere due libri di Erri De luca :" non ora non qui" "aceto, arcobaleno" e ora sto finendo "una nuvola come tappeto", mi piace molto la sua sensibilità ed acutezza nelle descrizioni, penso ne leggerò altri suoi.....ho scoperto che la biblioteca del mio paese è ben fornita intendo approfittarne anche per assaggiare autori a me sconosciuti. a presto saluti a voi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai letto "L'elogio dei piedi" di Erri De Luca che ho postato qui sul Blog?

      Elimina
  11. cinzia chiaretta30 maggio 2013 14:46

    si ho letto quella pagina....ciao a presto !!!

    RispondiElimina