Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

domenica 14 aprile 2013

Numero 49 - unminutoeventiseisecondidipoesia - 14 Aprile 2013



6 commenti:

  1. Bellissima poesia di Neruda...
    T'amo...
    Chi sa dire queste parole conoscendone il vero e profondo significato? Quanti lo dicono senza pensare a ciò che queste parole racchiudono dentro di loro?
    Allego un'altra poesia d'amore di Neruda che mi piace moltissimo:

    Il tuo sorriso - Pablo Neruda

    Toglimi il pane, se vuoi,
    toglimi l'aria, ma
    non togliermi il tuo sorriso.
    Non togliermi la rosa,
    la lancia che sgrani,
    l'acqua che d'improvviso
    scoppia nella tua gioia,
    la repentina onda
    d'argento che ti nasce.
    Dura è la mia lotta e torno
    con gli occhi stanchi,
    a volte, d'aver visto
    la terra che non cambia,
    ma entrando il tuo sorriso
    sale al cielo cercandomi
    ed apre per me tutte
    le porte della vita.
    Amor mio, nell'ora
    più oscura sgrana
    il tuo sorriso, e se d'improvviso
    vedi che il mio sangue macchia
    le pietre della strada,
    ridi, perché il tuo riso
    sarà per le mie mani
    come una spada fresca.
    Vicino al mare, d'autunno,
    il tuo riso deve innalzare
    la sua cascata di spuma,
    e in primavera, amore,
    voglio il tuo riso come
    il fiore che attendevo,
    il fiore azzurro, la rosa
    della mia patria sonora.
    Riditela della notte,
    del giorno, della luna,
    riditela delle strade
    contorte dell'isola,
    riditela di questo rozzo
    ragazzo che ti ama,
    ma quando apro gli occhi
    e quando li richiudo,
    quando i miei passi vanno,
    quando tornano i miei passi,
    negami il pane, l'aria,
    la luce, la primavera,
    ma il tuo sorriso mai,
    perché io ne morrei.

    Che dire... T'amo... Parole immense, profonde, calde, piene di significato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh, Neruda è Neruda, non c'è niente da fare;-) bella proposta, Lu;-) grazie!

      Elimina
  2. questa poesia la conoscevo ahimè molto bene,le sue parole furono incisive.è corta ma racchiude il significato dell'amare anche se impauriti,quando tutto è ancora un'incognita

    RispondiElimina
  3. Grandissimo Neruda...

    condivido questo modo di amare, profondo, segreto, che non ha bisogno di manifestazioni perchè è talmente vivo dentro l'anima che la alimenta e si alimenta di se stesso in un rigenerante ciclo continuo.

    Si può amare anche così, pensando che la missione dell'amore sia liberare l'uomo dalle catene del possesso ed innalzarlo verso la purezza di un amore, libero, generoso, impavido, completo, sostenibile.

    La più bella poesia sull'amore, per me.

    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria è proprio così che si dovrebbe amare, cancellando la parola "possesso" dal proprio vocabolario;-) L'ho risentita di nuovo..."T'amo senza saper come, né quando, né da dove - t'amo senza problemi né orgoglio - così ti amo perché non so amare altrimenti che così - in questo modo in cui non sono e non sei - così vicina che la tua mano sul mio petto è mia - così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno."
      Che bella che è!!!

      Elimina