Dipende da dove vuoi andare

Dipende da dove vuoi andare
nuovo romanzo ordinabile su Amazon

martedì 30 aprile 2013

Numero 65 - Poetieroticando - 30 Aprile 2013


DEA

E' smalto rosso
sulle mie unghie.
Datteri e manna.

Disidratato mi bevi,
gonfio il tuo sangue
mi ami,
complice quella dolcezza
che non sai.

Nudo di te
trovi il shamadi
tra gambe avvolgenti.
E gli acini d'uva
nella tua bocca
prendono vita.

La furia dei corpi
si placa
in dune bagnate.

In un plenilunio
caldo
di noi.

(Stefania Convalle)




9 commenti:

  1. Per rispondere a queste domande, vi ricordo come si fa ad inserire il commento: sopra lo spazio dove dovreste scrivere il testo c'è una scritta che dice COMMENTA COME e sulla stessa riga trovate una piccola freccia sulla quale dovete cliccare; uscirà un elenco e cliccate su NOME/URL, si aprirà una nuova finestra e dovete scrivere il vs nome o nick dove c'è scritto NOME; poi cliccate su CONTINUA, inserite il testo e cliccate su PUBBLICA. Più facile di così!!!

    RispondiElimina
  2. ...è sempre bello ascoltare cio che questa poesia racconta fra le righe!
    E ogni volta che la leggo mi suggerisce nuove, fuggevoli, riflessioni...

    Complimenti, Stefy!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Danilù:-) è una vecchia poesia che ho rispolverato per la rubrica "poesie erotiche" del Blog;-)

      Elimina
  3. La poesia è perfetta..certo vorrei approfondire cosa siintende per Shamadi (sono molto inesperta in terminologie orientali)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Michela;-)
      p.s. il Shamadi è l'estasi nella meditazione:-)una sorta di "elevazione", il massimo del concetto di "unione":-)

      Elimina
  4. B. E. L. L. I. S. S. I. M. A.

    Anche se, come hai sottolineato, è una poesia che hai scritto molto tempo fa, possiede il tuo marchio di stile inconfondibile, costituito da musicalità e comunicativa corposa che, soprattutto nella poesia erotica, sprigiona la sua migliore espressività.

    Complimenti, come sempre.

    cinzia

    RispondiElimina
  5. Ma che bello questo amarcord!
    Anche questa è una poesia che ricordo bene. Dalle unghie rosse agli d'uva.
    La Stefy passionale e appassionata.
    Bellissima poesia. Avvolgente e seducente.
    Piacevolissima rilettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Dany! E' un bel complimento sapere che la propria poesia non sia stata dimenticata, fa pensare di aver scritto qualcosa di buono, o almeno di "carattere";-)

      Elimina